Strumentazione industriale + Valvole, Pompe, Attuatori

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Strumentazione industriale + Valvole, Pompe, Attuatori.

Filtra contenuti:

Articoli e news su Strumentazione industriale + Valvole, Pompe, Attuatori

Emerson

Le nuove valvole Emerson assicurano un controllo flessibile e accurato della pressione per la produzione ad alta precisione

Le valvole per il controllo proporzionale elettronico della pressione AVENTICS Serie 625 Sentronic e il software di acquisizione dei dati consentono una rapida messa in opera, il monitoraggio e il controllo direttamente da PC.

Wika Italia S.r.l. & C.

Nuova valvola a sfera piping per l'industria di processo

WIKA ha lanciato una nuova valvola di intercettazione piping progettata per soddisfare i requisiti dell'industria di processo, in particolare per le applicazioni con gas naturale e sostanze aggressive.

Wika Italia S.r.l. & C.

Sistema di misura di pressione contro le fugitive emission di metano

Sia nell'industria chimica, che nelle aziende petrolchimiche o nella lavorazione del petrolio greggio e del gas naturale sono numerosi i processi che contengono metano, dannoso anche per il clima attraverso le fugitive emission. Qualsiasi fuga di questo gas serra o di sostanze simili attraverso la strumentazione di processo viene contrastata dal sistema di misura della pressione EMICOgauge di WIKA. Si tratta del montaggio di un manometro in versione di sicurezza con una valvola che ne impedisce le fugitive emission.

Wika Italia S.r.l. & C.

Sensore di pressione WIKA per veicoli a idrogeno

A causa della richiesta da parte dei clienti di maggiore sicurezza, ecocompatibilità, prestazioni ed efficienza, i costruttori di macchine da lavoro mobili, camion e autobus sono sempre più interessati all'idrogeno come fonte di carburante. Nei veicoli alimentati a idrogeno, il gas contenuto nel serbatoio di stoccaggio dell'H2 deve essere regolato attraverso una serie di valvole di controllo prima di raggiungere la cella a combustibile. Gli strumenti di misura della pressione svolgono un ruolo importante in questo processo.

Wika Italia S.r.l. & C.

Pressostato per pompe booster

L'invenzione della pompa stessa è stata una grande svolta per l'umanità. Ha infatti semplificato significativamente la fornitura di acqua potabile. Con le crescenti richieste di un approvvigionamento idrico stabile, in gran parte privo di fluttuazioni di pressione, e allo stesso tempo le crescenti richieste di efficienza energetica degli edifici, le pompe stanno dando il loro contributo come pompe booster. In questo articolo viene spiegato brevemente qual è il compito del pressostato, come funziona e come si comporta durante il processo.

Mouser
Wika Italia S.r.l. & C.

Valvola con doppio blocco e sfiato per un funzionamento sicuro

Qual è il modo più sicuro per separare un processo e la relativa tecnologia di misura della pressione? Per rispondere a questa domanda occorre applicare la norma HSG 253, che risponde in modo inequivocabile: tramite una valvola per strumentazione con doppio blocco e sfiato (DBB). Questa configurazione per la minimizzazione dei rischi si applica soprattutto, ma non solo, ai processi con fluidi critici.

Serena Fortunati  - Consorzio PI Italia

Protocollo di comunicazione industriale IO-Link

Duplomatic è l'unico centro di competenza IO-Link certificato in Italia. Duplomatic MS è impegnata nella promozione di IO-Link come protocollo di comunicazione digitale per consentire la rivoluzione 4.0 anche su dispositivi semplici. "Duplomatic IO-Link" è una sfida che va oltre lo sviluppo di una nuova gamma di valvole idrauliche.

Emerson Automation Solutions

Nuova valvola miniaturizzata a separazione dei fluidi con meccanismo a bilanciere (Rocker) per strumentazione da laboratorio

Il design intercambiabile della valvola ASCO Serie 062 a separazione con meccanismo a bilanciere (Rocker) da 16 mm consente una personalizzazione ottimizzata dei manifold per la gestione dei fluidi, aumentando al massimo funzionalità e flessibilità.

Ramon Contato

Dalla termografia all'analisi vibrazioni agli ultrasuoni: soluzioni per la manutenzione industriale

Termografia, analisi vibrazioni o ultrasuoni? Le diverse metodologie per la manutenzione predittiva. Nel corso della presentazione vengono proposti alcuni casi applicativi. Termografia e Ultrasuoni utilizzati nel Condition Monitoring Meccanico, UT ricerca Fughe Gas Compressi e Valvole di condensa. Caso di successo prevenzione incendio a bordo di una nave da crociera. L'evoluzione della manutenzione predittiva ha consentito di virare verso una gestione più mirata, efficiente degli impianti e delle macchine.

Siemens

La nuova centralina per sonde radar in grado di migliorare operazioni con le pompe, misure di livello e di portata

Comprovata ottimizzazione del processo: dal controllo del livello di base ai sistemi di pompaggio complessi Le funzionalità programmabili riducono la manutenzione e ottimizzano i consumi riducendo così le emissioni di carbonio delle aziende Ampia gamma di applicazioni: dall'industria ambientale a quella generica

Gli ultimi webinar su Strumentazione industriale + Valvole, Pompe, Attuatori

Serena Fortunati  - Belimo

Protocollo di comunicazione industriale IO-Link

Duplomatic è l'unico centro di competenza IO-Link certificato in Italia. Duplomatic MS è impegnata nella promozione di IO-Link come protocollo di comunicazione digitale per consentire la rivoluzione 4.0 anche su dispositivi semplici. "Duplomatic IO-Link" è una sfida che va oltre lo sviluppo di una nuova gamma di valvole idrauliche.

Mauro Viganò - Belimo

Monitoraggio delle valvole in campo farmaceutico & chimico

Che tipo di manutenzione conviene adottare? La scelta è molto semplice, ovviamente vogliamo essere sul lato sinistro. Le macchine non vengono addestrate dalla curva P-F, quindi troppo spesso non la << rispettano >>. Sta a noi implementare un corretto programma di manutenzione.

Roberto Nidasio - Belimo

Superbonus: incentivi sull'efficienza e sull'automazione

- Super Bonus - Aspetti chiave - BACS - Requisiti tecnici - valvole termostatiche / Building Automation

Carlo Zani - Belimo

BRODIE - Misura e controllo di portata per l'efficienza dei sistemi di carico carburanti

E' tuttora possibile migliorare le prestazioni e l'efficienza dei sistemi di distribuzione e di carico / scarico dei carburanti impiegando strumenti di elevata precisione e valvole digitali che ne garantiscano la stabilità di controllo lungo tutto il campo di misura.

Mauro Viganò - Belimo

Un programma di manutenzione predittiva implementato su impianti industriali basato sugli ultrasuoni

- Manutenzione predittiva - Perdite di aria compressa - Scaricatori di condensa - Ispezione delle Valvole - Lubrificazione Acustica a Condizione - Come funziona in pratica - Cuscinetti & Riduttori - Case Histories

Altri contenuti su Strumentazione industriale + Valvole, Pompe, Attuatori

BELIMO Italia - Belimo

Nuova Belimo Energy Valve

Belimo Energy ValveTM è una valvola di regolazione equipercentuale a 2-vie e ora anche a 3-vie, con misura-tore di portata, sensori di temperatura e attuatore con logica integrata che combina molte funzioni in un uni-co dispositivo facile da installare. La sua intelligente tecnologia offre numerosi vantaggi tra i quali un dimen-sionamento rapido e sicuro, commissioning semplificato, risparmio energetico e portata sempre corretta anche al variare della pressione differenziale o a carico parziale, grazie al bilanciamento idraulico dinamico permanente. Inoltre con l'integrazione della Belimo Energy Valve™ nel Belimo Cloud l'utente crea un proprio account per monitorare i consumi di energia nell'applicazione in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, estendendo la garanzia del prodotto a ben 7 anni. Una soluzione completa ottimizzata - controllo dell'energia facile come non mai La nuova Belimo Energy Valve™ è un dispositivo "Internet of Things" (IoT) – una valvola intelligente indi-pendente dalla pressione che misura e gestisce il consumo dello scambiatore attraverso un misuratore di portata integrato e due sensori di temperatura per la mandata ed il ritorno dell'acqua. Belimo Energy Val-ve™ è inoltre dotata della funzione power control e della logica Delta-T manager, che effettua un monito-raggio delle performance dello scambiatore e ne ottimizza i consumi mantenendo un Delta-T efficiente. Belimo Energy ValveTM combina molte funzioni in un'unica valvola. Oltre alla possibilità di comunicazione BACnet, MP-Bus e Modbus sullo stesso dispositivo, grazie alla comunicazione ibrida è possibile se ne-cessario comandare analogicamente la valvola effettuando contemporaneamente monitoraggio e test via bus. La funzione startup assistant e la possibilità di salvare i settaggi di una valvola per caricarli nuova-mente su un'altra invece, consentono un commissioning rapido e intuitivo in pochi semplici passi. Un'altra caratteristica esclusiva della Belimo Energy ValveTM è la funzione di monitoraggio del glicole che grazie al sensore di temperatura e all'algoritmo integrati misura la percentuale di glicole contenuta nell'impianto HVAC. L'ottimizzazione con il Belimo Cloud consente di sfruttare appieno tutto il potenziale della Belimo Energy ValveTM. Il servizio Cloud Analytics fornisce i valori raccomandati di Delta-T direttamente dagli esperti Belimo, mentre il Belimo Cloud Support aiuta ad ottenere i migliori parametri possibili per le vostre Beli-mo Energy ValveTM in tutte le fasi operative. Il Belimo Cloud fornisce inoltre completo accesso ai dati storici dell'applicazione per tutto il ciclo di vita della Belimo Energy ValveTM, fornendo quindi le basi per ottimizzare tutte le operazioni future. I servizi di Belimo Cloud Report inoltre consentono di avere una panoramica completa dei valori attuali e passati di portata, consumo energetico, richieste di potenza e Delta-T con indicazione grafica dei princi-pali indicatori di performance. Il Belimo Cloud Service fornisce regolarmente agli utenti aggiornamenti software e gli esperti tecnici Beli-mo sono sempre a disposizione per risolvere eventuali problematiche e migliorare performance e stabilità dei vostri impianti.

Vincenzo Lucidi - Wika Italia S.r.l. & C.

WIKA / SAMI - Valvole monoblocco DBB (Double Block & Bleed) per una maggiore sicurezza degli impianti

WIKA presenta la gamma di strumenti SAMI, azienda leader nelle valvole e manifold per l'industria di processo, ora parte del gruppo WIKA.

Enrico Marco - Belimo

Belimo Energy Valve

Energy Valve è un dispositivo IoT di regolazione: usa analisi avanzate su cloud per sfruttare i dati acquisiti dal circuito,fornendo risparmio energetico e funzionamento più efficiente. Energy Valve misura e gestisce l'energia dello scambiatore di calore tramite un misuratore di portata a ultrasuoni e sensori di temperatura dell'acqua incorporati. E’ la valvola pressure independent più avanzata del mercato e la più efficace soluzione alla sindrome di basso delta-T che affligge i grandi impianti.

Baxi

Pompe di calore: ancora più versatilità e potenza

L’azienda di Bassano amplia l’offerta di pompe di calore aria-acqua e mette a disposizione tre linee, ideali per ogni esigenza abitativa e impiantistica. Una molteplicità di soluzioni e tecnologie ad alto rendimento e massima efficienza. A catalogo una gamma di pompe splittate inverter, monoblocco inverter e monoblocco ad alta potenza. Ogni modello è conforme alla direttiva ErP, Eco Design e Labelling. L’accurato dimensionamento di tutti i componenti e l’evoluto controllore elettronico permettono alla pompa di calore di essere abbinata a sistemi di distribuzione di tipo radiante, fan-coil o radiatori sia in funzionamento invernale che estivo, con limiti operativi particolarmente estesi. Inoltre, possono essere utilizzate anche per la produzione di acqua calda sanitaria durante tutto il periodo dell’anno, così da contribuire efficacemente all’innalzamento del contributo di energia rinnovabile per il fabbisogno degli edifici. PBS-i e PBS-i FS: versatili e pronte per ogni combinazione La gamma PBS raggruppa le pompe di calore splittate inverter: numerose combinazioni pronte per ogni esigenza impiantistica. La serie PBS-i è composta da un’unità esterna dalla grande versatilità: sono sette modelli, monofase e trifase, con potenze da 4 kW a 16 kW. In grado di funzionare con aria esterna fino a -20°C, monta un compressore DC inverter, a potenza variabile con modulazione dal 30% al 130%. Il cuore del sistema è l’unità interna System Manager PBS-i ideale per riscaldamento, raffrescamento e ACS. Al suo interno monta tutti i componenti idraulici già integrati come la pompa di circolazione, il flussometro, il manometro e la valvola di sicurezza 3 bar. Sono due le opzioni disponibili: H, per il collegamento con caldaie a condensazione e EM/ET per gli impianti totalmente elettrici. Il modello PBS-i FS è invece la pompa di calore aria-acqua splittata inverter a basamento. Il bollitore integrato ACS da 177 litri garantisce una maggiore disponibilità di acqua calda sanitaria e le dimensioni contenute – l’unità interna è da 120 cm – ne fanno una soluzione di grande compattezza. Anche in questo caso sono due le versioni: una predisposta per il collegamento con impianti ibridi (modello H), la seconda per l’integrazione elettrica (monofase e trifase) a 2 stadi (modello E). PBM-i +: il massimo delle prestazioni in classe A++ È la gamma di pompe di calore aria-acqua monoblocco inverter ad alta efficienza con un layout compatto e una bassa rumorosità. Tre le opzioni: 6, 10 e 16 kW, con alimentazione trifase. Queste macchine permettono di raggiungere elevati standard di efficienza energetica in conformità al nuovo regolamento ErP. Montano un compressore DC inverter che contribuisce a ottenere eccellenti performances stagionali ai carichi parziali; inoltre, assicurano COP e EER elevati con una conseguente riduzione dei consumi. La gamma PBM-i + è adatta a impianti a pavimento, fan coil e radiatori. Ottima versatilità anche per quanto riguarda la capacità di adeguarsi alle condizioni climatiche: in estate, infatti, possono gestire temperature fino a +43°C, mentre in inverno anche con aria esterna fino a – 20°C. Il controllo di tutti i parametri è semplice e intuitivo grazie al pannello di comando remoto che monta, di serie, una sonda di temperatura, e che può essere utilizzato come unità ambiente. Nel caso, inoltre, dell’aggiunta di una zona, l’utente può aggiungere semplicemente un secondo pannello di controllo per avere a portata di mano tutte le funzionalità. Gamma ad alta efficienza per gli impianti più potenti PBM e PBM-i sono le linee Baxi dedicate ai sistemi ibridi di alta potenza fino a 180 kW. Adatte sia al mercato condominiale sia agli spazi commerciali, sono pompe di calore monoblocco applicabili a sistemi ibridi che utilizzano caldaie a combustibile fossile, biomasse, termo camini o pannelli solari e compatibili con diversi terminali ambiente (pannelli radianti, fan-coil e radiatori). I modelli PBM sono tre – da 15, 25 e 38 kW – e montano un compressore ermetico scroll, una pompa di circolazione ErP e ventilatori a velocità variabile. Grazie al kit idraulico completo e alla vasta gamma di accessori, sono ideali per installazioni veloci e adatte a qualsiasi tipologia di impianto. La gamma PBM-i (monoblocco inverter alta potenza) copre le potenze da 20, 30 e 40 kW, assicurando un’elevata efficienza stagionale e una modulazione dal 30 al 130%. L’elettronica e gli accessori sono del tutto identici alla gamma PBM, tranne per la sonda d’aria esterna e per la possibilità di controllare una zona miscelata. Una gestione smart grazie al System Manager Il System Manager integrato nelle pompe di calore PBM e PBM-i è in grado di combinare e far comunicare le diverse fonti energetiche di un sistema ibrido abbattendo i costi di gestione e garantendo la massima affidabilità dell'impianto. In entrambe le tipologie di pompe di calore, il System Manager è dotato di un'interfaccia grafica evoluta dal design moderno e semplice da utilizzare: il pannello remoto può controllare le pompe di calore e tutti i parametri di un sistema ibrido. Più in dettaglio, la pompa di calore può essere dimensionata per coprire il fabbisogno dell'edificio fino ad una determinata temperatura esterna, a cui corrisponderà un costo energetico paritetico a quello della caldaia a condensazione. Per temperature inferiori, il System Manager attiva la caldaia che provvede a soddisfare l'intero fabbisogno dell'edificio. In questo modo l'affidabilità del sistema e la sua economicità sono garantite anche nelle condizioni più critiche. Senza dimenticare l'opportunità di risparmiare sulla taglia della pompa di calore e del contratto di fornitura dell'energia elettrica. La scelta della temperatura di commutazione pompa di calore/caldaia deve tenere conto del luogo di installazione, delle condizioni di funzionamento dell'impianto e dei costi dell'energia. Il System Manager può gestire anche situazioni contingenti o impianti particolari non direttamente riconducibili ai sistemi ibridi. Nel caso in cui le specificità dell'impianto prevedano che la pompa di calore sia il generatore principale, questa resta abilitata a qualsiasi temperatura dell'aria esterna (fino a -15°C per le PBM e a -20°C per le PBM-i) e in caso di necessità il System Manager comanda l'intervento delle resistenze elettriche o della caldaia.

ECO-CONTROL

Strumentazione per analisi biogas

I dispositivi di sicurezza sono gli stessi previsti nella serie EC020, quindi rilevatore di condensa, pressostato di basso flusso, rilevatore di fughe gasinterne all’armadio, valvola di intercettazione per gas in pressione). Per la misura dell’H2S ad alta concentrazione sono possibili due soluzioni: un sistema di diluizione del campione e spurgo con aria ambiente in caso di superamento di un livello di concentrazione massima, allo scopo di evitare la saturazione del sensore, oppure la misura a campionamento per brevi periodi seguiti da spurgo con aria comandata da timer e/o dal sistema di gestione esterno.

Mouser
ECO-CONTROL

Strumentazione per analisi biogas

I dispositivi di sicurezza sono gli stessi previsti nella serie EC020, quindi rilevatore di condensa, pressostato di basso flusso, rilevatore di fughe gas interne all’armadio, valvola di intercettazione (per gas in pressione). Per la misura dell’H2S ad alta concentrazione sono possibili due soluzioni: un sistema di diluizione del campione e spurgo con aria ambiente in caso di superamento di un livello di concentrazione massima, allo scopo di evitare la saturazione del sensore, oppure la misura a campionamento per brevi periodi seguiti da spurgo con aria comandata da timer e/o dal sistema di gestione esterno.

DAB PUMPS

Le autoclavi integrate con elettronica ad inverter che assicurano pressione idrica costante in applicazioni residenziali

La linea e.syline è costituita dalle autoclavi inverter e.sybox ed e.sybox mini e dai loro accessori che ne ottimizzano l’istallazione e le prestazioni. E.sybox ed e.sybox mini sono sistemi di pressurizzazione che integrano una pompa multistadio autoadescante con motore trifase raffreddato ad acqua, elettronica ad inverter, un vaso di espansione garantito per 5 anni senza necessità di manutenzione, sensori di pressione e flusso, valvola di non ritorno e cavo d’alimentazione con spina. La gamma e.syline è contraddistinta da un design gradevole e innovativo. E.sybox ed e.sybox mini hanno uno schermo LCD ad alta risoluzione per una gestione semplice e immediata. Grande versatilità è inoltre assicurata dalla presenza di una doppia aspirazione e mandata che, oltre a permettere l’installazione della pompa sia in orizzontale che in verticale, consente l’intercambiabilità con una pompa standard. Grazie alla guida rapida ed al vano accessori integrato, l’installazione è ancora più semplice ed a prova di errore, richiedendo un terzo dei tempi generalmente impiegati per la creazione di un impianto di pressurizzazione tradizionale. In particolare e.sybox mini si differenza dalla sorella maggiore e.sybox per le dimensioni ancora più compatte e le prestazioni ottimizzate per l’utilizzo in ambito domestico (principalmente per una abitazione singola). Grazie ai ridottissimi ingombri può essere installata anche sotto il lavello e, con l’utilizzo dell’accessorio di linea e.sywall, facilmente a parete; ogni vincolo relativo agli spazi limitati viene così superato. Il modulo wireless permette inoltre di aggiornare agevolmente il software con le ultime versioni disponibili. Se e.sybox mini è la soluzione per la pressurizzazione dell’acqua nelle piccole abitazioni, e.sybox offre gli stessi vantaggi nelle applicazioni residenziali collettive come ville e condomini. La tecnologia wireless permette la creazione di gruppi di pressurizzazione fino a 4 pompe. La gamma di accessori e.syline, comprende la doppia base e.sytwin che consente di creare sistemi booster a due e.sybox con bocche di aspirazione e mandata comunicanti, e.sywall che facilita l’installazione a muro, e.sydock la base singola, ed e.sytank la vasca di disgiunzione completa che si integra con e.sybox. Il massimo comfort di utilizzo è consentito dalle soluzioni progettuali innovative e dall’integrazione dell’elettronica che garantisce la pressione costante ad ogni richiesta di acqua. Infine il controllo e la gestione sono facilitati dall’interfaccia utente e dal wireless integrato.

Honeywell

Da Honeywell la nuova gamma di filtri autopulenti flangiati serie F78TS

Honeywell Environmental Control (EVC Italia), leader nella progettazione e realizzazione di soluzioni di gestione del comfort e dell’acqua per il mercato residenziale, presenta F78TS: la gamma di filtri autopulenti flangiati adatti a installazioni ad elevata domanda d'acqua ideali in grandi edifici residenziali per la fornitura centralizzata e in applicazioni commerciali e industriali. L’ultimo modello di casa Honeywell si presenta con un’importante novità: il sistema brevettato di lavaggio in controcorrente che permette una pulizia rapida e accurata del filtro. La procedura di lavaggio in controcorrente mette in moto un ugello rotante (girante) e genera un getto d'acqua mirato per la pulizia. Tutte le particelle di sporco vengono rimosse completamente. Il sistema funziona garantendo la massima affidabilità anche per periodi di lavaggio brevi e con pressioni d'ingresso basse. Rispetto alla precedente versione, la nuova gamma F78TS presenta un doppio manometro, lato ingresso e lato uscita che permette di verificare il reale intasamento della cartuccia filtrante. L’impiego di tali filtri previene l’introduzione nel sistema di corpi estranei come, ad esempio, particelle di ruggine, trefoli di canapa e granelli di sabbia. F78TS integra un indicatore promemoria che mostra la scadenza del successivo lavaggio in controcorrente. Grazie al rivestimento in poliammide poi, i filtri sono protetti da eventuali corrosioni. La serie di filtri Honeywell vanta diverse certificazioni come DIN/DVGW per raccordi DN65-DN100 e EN1717 oltre alla conformità ai regolamenti KTW per l’acqua potabile. Honeywell offre soluzioni intelligenti per impianti di acqua potabile, presentando una vasta gamma di prodotti: riduttori-stabilizzatori di pressione, filtri, valvole di ritegno e disconnettori, valvole di sicurezza e miscelatori termostatici, valvole industriali, addolcitori d’acqua. La gamma di apparecchiature Honeywell dedicate alla filtrazione e regolazione della pressione è in grado di soddisfare qualunque esigenza impiantistica residenziale, commerciale o industriale.

Laura Aldorisio - L'Industria Meccanica

Cresce il settore idrotermosanitario italiano: nel 2016 produzione a +1,4% grazie all’export +2,2%

Segni positivi per il preconsuntivo 2015 e le previsioni 2016 del settore idrotermosanitario della Meccanica italiana. Le tecnologie italiane, che dominano le nostre case e gli edifici tutti dal riscaldamento e condizionamento, al trattamento dell’acqua calda sanitaria fino ai rubinetti, valvole ecc. stanno crescendo, anche come previsioni 2016. Rispetto all’anno 2014, la produzione registra un +2,2% nel 2015 pari a 10 miliardi di euro. Nel 2016 il settore conoscerà un ulteriore incremento del +1,4%. La ripresa è direttamente proporzionale alle esportazioni, che occupano una quota export/fatturato del 62%. Le esportazioni nel 2015 sono aumentate del +2,5%, trend positivo che trova conferma nelle stime 2016 (+2,2%). In ANIMA le produzioni dell’idrotermosanitario sono rappresentate da Assotermica, Assoclima, AquaItalia, Avr e Assopompe, comparti dinamici, in continua evoluzione anche normativa. Sono settori che occupano circa 46.200 addetti, un quinto dell’intera occupazione relativa alla Meccanica italiana tutta. Anche la voce investimenti finalmente è in controtendenza: dal 2014, in cui si investiva circa 300 milioni di euro, nel 2015 si registra un +2,4% e nel 2016 si prevede una stima pari a 316 milioni di euro (+1,6%). “Il settore dell’idrotermosanitario è il termometro della nostra eccellenza tecnologica. – dichiara Alberto Caprari, Presidente ANIMA – I nostri prodotti rispondono agli standard di qualità più alta richiesta all’estero, sia nel domestico che nel building professionale. Confidiamo inoltre nell’accennata ripartenza del mercato dell’edilizia nazionale. I comparti dell’idrotermosanitario determinano l’efficienza energetica vera delle nostre abitazioni, edifici pubblici e imprese. Per questo motivo gli impianti termici, gli aeraulici, le valvole, i rubinetti e le pompe sono soggetti a evoluzioni normative costanti come l’etichettatura energetica e l’Ecodesign. Le nostre tecnologie occupano spesso le prime posizioni a livello di diffusione internazionale. MCE saprà attrarre ancora una volta i buyer e progettisti che da tutto il mondo vengono ad attingere il meglio proprio in Italia”. “I dati ANIMA di preconsuntivo 2015 – dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia –e soprattutto le stime per il prossimo 2016 evidenziano come l’eccellenza della industria italiana della meccanica, che da sempre investe in ricerca e innovazione, possa costituire il motore per lo sviluppo interno del nostro paese, e in questo contesto sono sicuro che ancora una volta MCE 2016 sarà un’ importante piattaforma di business oltre che punto di incontro privilegiato fra domanda e offerta a livello internazionale, diventando così occasione per nuove relazioni e strategie”. MCE 2016 ospiterà ANIMA e le sue qualificate associazioni Acism, AquaItalia, Assoclima, Assofoodtec - Costruttori impianti frigoriferi, Assopompe, Assotermica, Avr e Climgas, Italcogen, Ucc, Uman, all’interno di un’ampia Lounge che, nelle scorse edizioni, si è rivelata il crocevia di professionisti, media e imprenditori del settore.

Lucia De Francesco - Newen

Smart Building per Energy Business Intelligence

Focus sulla piattaforma RACE, piattaforma di energy business intelligence web-based per modellare, monitorare, gestire, ottimizzare i consumi energetici su tutti i vettori: °Raccolta dati di consumo e censimento delle utenze sui diversi vettori energetici °Bilancio energetico con la creazione dei profili di consumo per la singola utenza con dettaglio orario °Integrazione dei dati di consumo acquisiti in campo tramite rete di monitoraggio con i dati del Modello dei consumi energetici °Stima di possibili interventi e installazione rete permanente di monitoraggio e gestione delle utenze comprendente meter ed attuatori °Gestione ottimizzata delle utenze tramite sistemi di smart building pilotati da specifiche funzioni obiettivo

Circuito EIOM