Eiom

Le tecnologie predittive per la competitività e l'efficienza

Le finalità principali della Funzione Manutenzione sono l’integrità delle macchine e degli impianti, l’allungamento della loro vita ed il miglior rapporto livello di servizio ottenuto/ costo di manutenzione. Il conseguimento di questi obbiettivi è fondamentale per la sostenibilità e la competitività di esercizio ed efficienza di tutti i beni fisici.

I beni fisici siano essi industriali, di processo, dall’oil&gas al siderurgico, dal farmaceutico all’alimentare, dalla meccanica alla elettrotecnica ai trasporti, sino alle infrastrutture civili e residenziali, richiedono una manutenzione che abbia una ampia visione del ciclo di vita ed una sempre più approfondita conoscenza delle tecnologie e metodologie disponibili, per fornire nel tempo in modo competitivo, le caratteristiche fondamentali di sicurezza operativa e qualità effettiva del bene.

In questo contesto è fondamentale utilizzare le tecniche e metodologie della ingegneria di manutenzione che, a partire dagli anni ’90, si è largamente diffusa e sviluppata ed è ormai utilizzata in ogni settore.

Il convegno è dedicato a conoscere l’impiego delle Tecnologie Diagnostiche Predittive, che utilizzano vibrazioni, emissioni acustiche, magnetoscopia, metodi ottici, radiografia, termografia, ultrasuoni, ed altri sempre più avanzati costituisce motivo di interesse professionale a partecipare al Convegno.

La conoscenza di questi metodi e tecnologie, applicabili con le opportune personalizzazioni ad ogni tipo di apparecchiature, macchine, unitamente alle necessarie abilità di utilizzo ed interpretazione, costituisce gran parte delle Competenze di ogni tecnico di manutenzione, supervisore ed ingegnere di Manutenzione.

Si utilizza nella Manutenzione Preventiva di tipo Predittivo e Su Condizione, misurando opportuni parametri fisici di usura e di esercizio per conoscere lo stato di degrado fisico degli impianti , valutarne l’integrità e predisporre idonei interventi di manutenzione per prevenire incidenti sul lavoro, guasti, danni e perdite di produzione.

Al Convegno interverranno in qualità di relatori, esponenti di rilievo di aziende leader e end users per offrire la visione di insieme su quanto disponibile, e fornire approfondimenti su implicazioni, benefici ed esperienze in essere.

Il Convegno è proposto ai responsabili di Servizi di Manutenzione, Progettisti, Liberi Professionisti, Ingegneri di Manutenzione, Supervisori e Tecnici Specialisti.

Chairman: Ing. Lorenzo Citran