Azionamenti

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Azionamenti.

Filtra contenuti:

Articoli e news su Azionamenti

Leuze Electronic

Pronti per l'auto del futuro

Il mercato dei sistemi di azionamento alternativi sta rapidamente guadagnando spazio. Sempre più modelli e dettagli di allestimento richiedono una produzione ancora più flessibile ed una gestione completa della qualità. Come partner al fianco dei nostri clienti, il nostro obiettivo è quello di garantirvi un successo a lungo termine in un settore in costante evoluzione. L'industria automobilistica, in particolare, sta affrontando grandi sfide.

Ziehl-Abegg

Raffreddamento cogeneratori: i ventilatori con motore AC sono un evergreen

C'è ancora un buon numero di applicazioni per le quali gli OEM del settore raffreddamento industriale optano per ventilatori con motore asincrono AC a servizio degli scambiatori di calore. La cogenerazione è tra queste. Nonostante il trend degli ultimi anni spinga verso l'utilizzo di azionamenti elettronici, in generale la scelta tra motori asincroni AC e sincroni EC (a commutazione elettronica) dipende dalle esigenze specifiche dell'applicazione.

ABB

ABB Motion Capital Markets Day: la transizione energetica traina una crescita redditizia

Secondo gli studi, circa il 45% dell'elettricità mondiale viene convertita in movimento mediante motori elettrici. Un'ampia fetta della base installata è costituita da motori vecchi e inefficienti. Al tempo stesso, solo il 23% dei 300 milioni di motori elettrici industriali attualmente in esercizio in tutto il mondo è controllato da azionamenti a velocità variabile che consentono di risparmiare energia e migliorare le prestazioni. Accelerando l'adozione di motori e azionamenti che offrono la massima efficienza energetica (nell'industria, nelle città e nei trasporti), si otterranno notevoli risparmi energetici in tutto il mondo, avvicinandoci all'obiettivo degli 1,5 gradi.

Servitecno

Revamping impianti industriali: 5 requisiti di un partner affidabile

Le aziende che operano in settori produttivi oggi devono affrontare un numero di sfide sempre maggiore per rimanere competitive nel mercato. Una di queste è senza dubbio quella del revamping degli impianti elettrostrumentali (motori, azionamenti e impiantistica elettrica e di automazione) o anche solo dei sistemi di automazione e controllo. Fra le scelte possibili per la modernizzazione dell'azienda, quella del revamping è una delle più conservative, sia dal punto di vista delle attrezzature sia dal punto di vista dei capitali, ma in molti casi rappresenta la strategia ideale per conciliare le esigenze di un mercato in rapido cambiamento con la tutela degli investimenti.

DarkWave Thermo

Motor Testing MCA & ESA

Le tecniche di analisi per la salute delle tue macchine elettriche: Motori, Generatori, Trasformatori, Azionamenti, Inverter.

Mouser
Gefran

Gefran introduce la serie grp-h: i primi relè a stato solido con uscita io-link

Gefran - multinazionale italiana specializzata nella progettazione e produzione di sensori, strumentazione per il controllo di processi industriali, azionamenti elettrici e sistemi per l'automazione - presenta GRP-H, la prima linea sul mercato di relè monofase a stato solido con protocollo di comunicazione digitale IO-Link. La serie GRP-H, si inserisce nell'innovativa piattaforma GR dedicata agli SSR, ampliando le funzioni per il controllo di resistenze elettriche nel riscaldamento industriale e integrando una diagnostica ancora più evoluta, per la tempestiva rilevazione di eventuali rotture parziali del carico.

Sew-Eurodrive di Rainer Blickle & Co s.a.s.

Agile Trasformation i vantaggi dell'integrazione dei processi di fabbrica nell'automotive

Come in molti altri settori, la tecnologia sta causando enormi sconvolgimenti del mercato nell'industria dell'automotive. Al giorno d'oggi, la connettività di bordo, la guida autonoma, le auto elettriche e il car sharing stanno trasformando completamente la definizione di veicolo.

Sew-Eurodrive di Rainer Blickle & Co s.a.s.

24/7 customer service: il self- service a portata di click

Al giorno d'oggi i modelli d'acquisto, produzione e consumo sono in costante evoluzione grazie allo sviluppo di servizi digitale come l'e-commerce. Le aspettative degli utenti sono ormai proiettate su logiche di semplicità, rapidità ed efficienza. Il tempo trascorso tra la manifestazione di un bisogno e la soddisfazione dello stesso deve essere ridotto al minimo indispensabile. Nasce quindi anche per l'assistenza ai clienti la necessità di fornire un servizio che sia immediatamente disponibile, o per meglio dire "a portata di clic".

Pilz Italia

La nuova scheda di sicurezza PMCprotego S3 amplia la soluzione di Safe Motion integrata nell'azionamento PMCprotego

La nuova scheda di sicurezza PMCprotego S3 amplia la soluzione di Safe Motion integrata nell'azionamento PMCprotego di Pilz - sempre il feedback più sicuro dedicato all'azionamento! La nuova scheda di sicurezza PMCprotego S3 aggiunge alla soluzione di Safe Motion integrata nell'azionamento ulteriori funzioni di controllo di sicurezza del movimento ai sensi della norma EN 61800-5-2. Grazie a queste funzioni è ora possibile configurare in anticipo una reazione all'errore specifica a seconda dell'applicazione in modo flessibile e personalizzato utilizzando il tool di engineering PASmotion.

Sew-Eurodrive di Rainer Blickle & Co s.a.s.

Processi operativi ottimali e altamente flessibili per i sistemi di

Nel mondo dell'acciaio, la presenza di competitor esteri rende difficile la vita dei produttori italiani, che possono però puntare sulla qualità del prodotto e delle lavorazioni tipica del settore. L'ottimizzazione dei processi operativi gioca un ruolo fondamentale nell'efficienza dell'impianto e, di conseguenza, nella marginalità dell'intero processo produttivo. Gli impianti di sollevamento industriali, di cui l'esempio principe è il carroponte, sono uno degli elementi principali sui quali agire per aumentare la flessibilità operativa all'interno delle acciaierie.

Altri contenuti su Azionamenti

Marco Bottini - B & R automazione industriale

Macchina fresatrice 5 assi CNC-RTCP: utilizzo seamless della tecnologia safe motion nell'interazione operatore-macchina

Utilizzo di PLC, IO in bus di campo, azionamenti e motori tutti con certificazione SAFE Integrati in nativamente con il controllo PLC e CN di macchina Grazie alla tecnologia OpenSafety su Ethernet Powerlink

Franco Briccarello - Danfoss

Soluzioni Multidrive in DC BUS per motori elettrici ingegnerizzate sulle specifiche esigenze impiantistiche

Le applicazioni industriali necessitano sempre più di azionamenti per motori elettrici in grado di adattarsi in modo flessibile e dedicato a specifiche esigenze impiantistiche. La proposta Danfoss Drives, con la gamma prodotti VLT® e VACON®, è in grado di fornire soluzioni di elevatissimo contenuto tecnologico e qualitativo con la flessibilità indispensabile a soddisfare un mercato dei Drives sempre più dinamico ed esigente.

RS Components

Nuovi moduli hardware E-Block e l’ambiente di sviluppo ideato da Matrix disponibili in pronta consegna da RS Components

RS Components, il distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato di aver introdotto nel suo catalogo i più recenti moduli elettronici della gamma E-Blocks ideati da Matrix Technology Solutions, programmabili tramite l’ambiente di sviluppo Flowcode 6. RS offre in pronta consegna tutti i 50 moduli della serie E-Blocks, che si possono facilmente unire per costruire un sistema elettronico personalizzato in tempi molti brevi. Tra i moduli disponibili vi sono schede con FPGA e microcontrollori appartenenti alle più note famiglie di CPU, oltre a numerose schede dedicate a funzioni specifiche, come GPS, Bluetooth®, USB, sensori touch capacitivi, LCD a colori, tastiere, codec vocali, interfaccia MIDI, memoria seriale, RFID, circuiti di pilotaggio push-pull, relè, azionamenti per motori, optoisolatori, interfaccia CAN e molte altre. Vi è anche una scheda madre per sensori che può ospitare 16 tipi di sensori, tra cui ultrasuoni, infrarossi, touch, umidità, movimento, temperatura, potenziometri e trimmer resistivi. Sono disponibili anche schede dedicate alla programmazione e per collegarsi a uno shield Arduino o a un Raspberry Pi. Tantissimi docenti, studenti e professionisti dell’elettronica già utilizzano i moduli E Blocks e Flowcode per esplorare nuove idee, simulare i progetti e costruire rapidamente dei prototipi utilizzando un ambiente di sviluppo unificato, che spazia dal sistema completo al singolo chip. È possibile assemblare un sistema elettronico completo e funzionante nel giro di pochi minuti attingendo alla ricca biblioteca di risorse di supporto, che comprende indicazioni e suggerimenti per progettare soluzioni che utilizzano le tecnologie ZigBee®, USB, FPGA, DSP audio o microcontrollori, e su come programmare in C. I software forniti con ciascuna scheda supportano il relativo linguaggio di programmazione dei chip e generano il codice esadecimale in formato nativo. Sono disponibili gratuitamente per tutte le schede i driver più aggiornati e le informazioni tecniche dettagliate e complete di schemi elettrici. Utilizzando l’ambiente di sviluppo Flowcode 6 è possibile creare sistemi elettronici o elettromeccanici utilizzando le interfacce preferite o un comune PC da scrivania. L’interfaccia grafica integrata 2D/3D mette a disposizione tutte le funzionalità necessarie per costruire sullo schermo un sistema elettronico completo, sviluppare un programma con un diagramma di flusso, simulare il sistema e programmare la FPGA o il microcontrollore. L’ultima versione ha aggiunto le funzionalità di simulazione avanzata, un motore grafico 3D per la modellazione di sistemi elettromeccanici, nuove funzioni di test per verificare e documentare il comportamento del sistema in prova e una funzione per la creazione di componenti personalizzati. Un compilatore per microcontrollori e un interprete per PC separano le attività gestite dal PC da quelle eseguite all’interno dei chip, semplificando e accelerando la programmazione con un approccio a livello di sistema. Flowcode 6 è disponibile in diverse versioni per l’utilizzo personale, didattico e professionale. Ulteriori informazioni sui moduli elettronici E-Blocks e l’assistenza alla progettazione, e su come ottenere la corretta versione di Flowcode 6, sono disponibili su RS Online.

Giorgio Valente - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Controllo sensorless di un motore sincrono a magneti permanenti interni nell'intero campo di velocità

L'obiettivo di questa tesi e' lo studio e l'implementazione di tecniche di controllo sensorless per rimuovere il sensore di posizione. La tecnica sensorless sviluppata viene applicata agli azionamenti elettrici con motori sincroni a magneti permanenti (PMSM). In particolare, il controllo e' stato sviluppato utilizzando due metodi: uno in grado di operare con velocita' medio - alte e l' altro adatto a velocita' basse o nulle. Quest'ultima tecnica sensorless e' adatta quindi anche per il controllo di posizione ed entrambe le tecniche sono poi combinate al ne di poter operare nell'intero campo di velocita' del motore.

Mauro Favot - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Azionamenti elettrici per i sistemi di propulsione di veicoli leggeri

L’attività di ricerca si è incentrata sullo studio dei sistemi di propulsione elettrici di mezzi di trasporto leggeri. Particolare attenzione è stata posta sulle sorgenti e sugli azionamenti elettrici innovativi utilizzati nei veicoli leggeri adibiti al trasporto di persone e/o cose. In un’ottica applicativa si è concretizzata la possibilità di sperimentare le soluzioni che verranno via via elaborate su una piccola imbarcazione adibita al trasporto di persone. E’ una scelta giustificata dal sempre maggiore interesse suscitato dalle piccole imbarcazioni destinate ad essere utilizzate all’interno di oasi marine o di ambienti particolari molto sensibili all’inquinamento prodotto dai tradizionali sistemi di propulsione con motore endotermico nonché al loro elevato livello di rumorosità acustica.

Mouser
Università degli Studi di Padova - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Valutazione sperimentale di reti e protocolli orientati alla Safety: il Protocollo SafetyNET p

I messaggi safe si caratterizzano per una struttura contenente le informazioni necessarie a consentire una verifica di integrità, sia del dato inviato sia del canale rilevando la presenza di eventuali errori di trasmissione. In caso di errore, il sistema, o una sua parte, viene portato in uno stato safe, in cui gli azionamenti sono disabilitati, e ciò necessariamente influirà sulla avaiability del processo produttivo. E’ fondamentale, per tanto, che lo stato di sicurezza venga a realizzarsi soltanto al verificarsi di un effettivo errore; per questo motivo è fondamentale valutare l’adeguatezza delle misure di detection, per capire se tali meccanismi sono sufficientemente robusti a discriminare un effettivo errore da uno simulato artificialmente in una comunicazione che si svolge correttamente. Il protocollo industriale oggetto di studio è SafetyNE

Nicola Calgaro - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Studio e realizzazione di un banco elettricoendotermico per sistemi di trazione ibrida o di cogenerazione

Descrizione della realizzazione di un banco prova per applicazioni che concernono con l’utilizzo di un azionamento elettrico in abbinamento ad un motore endotermico. Le principali fasi del lavoro sono state la caratterizzazione e l’installazione dell’azionamento elettrico, l’interfacciamento dell’azionamento e del motore endotermico con il controllore DSpace, la caratterizzazione del motore diesel dal punto di vista della sua efficienza ed infine l’implementazione del cosiddetto starter-alternator come applicazione di prova nel campo della cogenerazione. Tutto il lavoro è stato svolto in parallelo a simulazioni al computer per comprendere al meglio quali siano i limiti dell’azionamento evitando errori grossolani poi nell’implementazione reale del controllo. Come risultato del lavoro si è quindi ottenuto un banco prova abilitato a testare applicazioni di cogenerazione.

Filippo Barco - SPIN-PET

Elettrificazione di propulsione e attuazione del braccio di sollevamento di macchina operatrice

Sviluppo di modelli numerici a parametri concentrati che consentano di effettuare una stima sulla convenienza dal punto di vista energetico nella realizzazione di una macchina operatrice a propulsione ibrido-serie e sui benefici prospettati da un'eventuale elettrificazione dell'impianto di attuazione del braccio di sollevamento. Valutazione dell'opportunità di sostituire la trasmissione idrostatica di uno skid-loader con un equivalente elettrico realizzato mediante azionamenti, generatore, sistema di accumulo e relativi dispositivi di elettronica di potenza e di controllo. Inoltre è stato ideato e modellato un prototipo di circuito che permetta di recuperare l'energia nelle fasi di movimentazione degli impianti di sollevamento.

Giulia Maso - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Studio degli algoritmi di controllo di azionamenti per microgeneratore eolico

Sviluppo di un azionamento atto a massimizzare l’efficienza di un sistema di microgenerazione eolica, ponendo particolare attenzione alle tecniche di massimizzazione della potenza estratta dalla turbina.

Michele Corocher - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Misure su azionamenti trifase per l'identicazione di parametri dell'inverter e del motore

Analisi ed il test di un azionamento trifase per motori brushless e per motori asincroni.

Federico Fabian - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Studio e sperimentazione di convertitori e controlli per azionamenti di veicoli ibridi

Paolo Colombo - Sew-Eurodrive

Aree asettiche ed azionamenti elettrici insieme

Circuito EIOM